Cronaca

Associazione culturale? No, night club con spogliarelliste (in nero)

Gli agenti della Guardia di Finanza di Gardone Val Trompia hanno identificato sette ragazze dell’est Europa che lavoravano irregolarmente nei locali di una finta associazione culturale.

Tra i 29 addetti irregolari individuati da inizio anno dalla Guardia di Finanza di Gardone Val Trompia sono conteggiate anche sette bellissime ragazze provenienti dall’Est Europa ed impiegate in un night club irregolare. 

Nei primi otto mesi dell’anno in corso, le Fiamme Gialle hanno esaminato tra le altre cose 23 esercizi commerciali, ristoranti, bar, centri estetici e centri massaggi, locali d’intrattenimento. Le ispezioni hanno portato all’emersione di irregolarità in 16 attività su 23, nelle quali sono stati individuati 28 lavoratori in nero.

Il caso più strano quello di una finta associazione culturale no-profit che godeva di tutti i vantaggi fiscali del caso: in realtà si trattava di un locale notturno in piena regola, con somministrazione di alcolici e belle ragazze in mostra. Le giovani donne risultavano essere iscritte nel libro dei soci dell’associazione, ma nel locale, per scopo di lucro, intrattenevano i clienti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Associazione culturale? No, night club con spogliarelliste (in nero)

BresciaToday è in caricamento