Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Lonato del Garda

Ragazzo morto in moto, lo straziante addio: "Te ne sei andato via troppo presto"

Le lacrime dei parenti e degli amici di Nicolò Baio, morto a soli 26 anni in un terribile incidente: in tanti all'ultimo saluto, celebrato mercoledì mattina nella chiesa parrocchiale di Botticino.

Decine di persone, e da tre paesi diversi. Parenti, amici d'infanzia e quelli acquisiti nei pochi mesi trascorsi a Lonato del Garda, con la ragazza con cui aveva deciso di dividere la casa e la vita. Una folla commossa di persone per l'ultimo saluto a Nicolò Baio, morto a soli 26 anni in un tragico incidente stradale, lo scorso venerdì pomeriggio.

Il funerale del giovane - originario di Castiglione delle Stiviere ma di casa a Lonato, in località Campagna -  si è svolto mercoledì mattina (alle 10) nella chiesa parrocchiale di Botticino, paese dove vivono i genitori: mamma Ginda e papà Marco.

Tre le comunità che in questi giorni si sono strette attorno ai famigliari di Nicolò - oltre ai genitori lascia il fratello Ten, le sorelle Dayana e Vanessa e la nonna Anna - e alla compagna Cinzia, barista in un locale del basso Garda. Anche lei è rimasta coinvolta nel terribile schianto costato la vita al 26enne: la coppia era in sella alla Yamaha e ha tamponato un mezzo pensante lungo la tangenziale di Verona. Lui è morto sul colpo, lei si è salvata, riportato solo la frattura di una mano: il corpo del 26enne ha infatti fatto da scudo, attutendo l'impatto.

Lacrime e rabbia, accompagnate da emoticon e messaggi strazianti sulle pagine Facebook dei parenti del 26enne, che faceva l'aiuto cuoco, ma da qualche mese era rimasto senza un'occupazione: "Te ne sei andato via troppo presto: resterai sempre nel cuore di chi ti voluto veramente bene, non ti dimenticheremo mai", scrive zia Giuseppina.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzo morto in moto, lo straziante addio: "Te ne sei andato via troppo presto"

BresciaToday è in caricamento