Nicoli Cristiani: inchiesta passa a Milano per competenza territoriale

Il filone dell'inchiesta della Procura di Brescia, che vede quattro indagati per corruzione, tra cui il numero due del Pdl lombardo, passa a Milano per commpetenza territoriale

Il 'filone' dell'inchiesta della Procura di Brescia che vede indagati per corruzione Franco Nicoli Cristiani, vicepresidente del Consiglio regionale lombardo, il responsabile degli staff dell'Arpa della Lombardia, Giuseppe Rotondaro, e gli imprenditori Pierluca Locatelli e Orietta Pace Rocca, 'passa' per competenza territoriale a Milano.

Nelle intercettazioni spunta il nome di Formigoni

Il fascicolo è passato nelle mani dell'aggiunto milanese Alfredo Robledo. L'altra parte dell'inchiesta sul traffico illlecito di rifiuti resta invece a Brescia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Ragazzino in ospedale col femore rotto: «È stato il padre di un mio coetaneo»

  • Svolta per entrare in azienda e viene centrato da un'auto: addio a camionista 48enne

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Focolaio colpisce alcune famiglie in paese: decine di contagi

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento