Adamello Supertrail: Nicola Bassi vince la maratona degli Iron Man

Nicola Bassi è il vincitore dell'Adamello Supertrail, l'ultramaratona più impervia di tutte le Alpi. L'esito della gara è stato buono. Tra i partecipanti, salto di qualità rispetto alla prima edizione

Nicola Bassi è il vincitore dell’Adamello Supertrail, l’ultramaratona più impervia di tutte le Alpi. Ventitré anni, di Castiglione delle Stiviere, è stato il primo degli Iron Man, partendo da Piazza Loggia, e dopo 160 chilometri e un dislivello di 8.615 in salita e 7.797 in discesa, a tagliare il cordone del traguardo a Vezza d’Oglio.
 
Il cronometro segnava a 32 ore e 50’, migliorando di oltre tre ore il tempi di Fabio Varasco, che nel 2010 si era imposto come primo (ma, a dire il vero, anche unico superstite tra i partecipanti alla gara). Luca Guerini, triumplino di Marcheno, ha vinto invece il primo posto della “Prealpi Trail” (88 chilometri in 10 ore e 53’). Nella Trail di Mezzo, ha vincere è stato invece il romano Gianluigi Ranieri, che è giunto al Rifugio Prudenzini dopo 22 ore e 15’ di marcia, necessarie a percorrere 123 chilometri previsti nel percorso.
 
Complessivamente, l’esito della gara è stato buono. Se si guarda allo scorso anno, il salto di qualità è stato evidente: dei 74 atleti partiti da Piazza Loggia ne sono arrivati a destinazione ben trentacinque, mentre nel 2010 finì la gara solo Varasco.
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Lombardia zona rossa dal 17 gennaio, le regole: cosa si può fare e cosa no

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Una tragedia immensa: il piccolo Alberto ucciso da un tumore a soli 5 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento