rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Niardo

Pestaggio fuori dal bar: imprenditore prende a calci e pugni la fidanzata

E' stato denunciato per maltrattamenti l'imprenditore di 52 anni che per mesi avrebbe vessato la sua compagna: il culmine fuori da un bar di Niardo

In preda a un'ira folle e ingiustificabile, e probabilmente ai fumi dell'alcol, davanti a un bar di paese ha preso a calci e pugni la sua convivente, di circa 15 anni più giovane, procurandole svariate ferite. Ma è stato quello l'episodio che le ha dato il coraggio di denunciare: e così si è presentata dai carabinieri per raccontare tutto. I militari hanno attivato immediatamente la procedura del “codice rosso”.

Si tratta, nel dettaglio, di uno strumento specifico al servizio di donne vittime di violenza, attivato dalle forze dell'ordine. Dagli accertamenti sarebbero emerse svariate responsabilità a carico di un imprenditore bresciano di 52 anni, attualmente indagato in stato di libertà per maltrattamenti.

Mesi di angherie e prepotenze

Le angherie dell'uomo nei confronti della compagna, 38 anni, sarebbero infatti proseguite per mesi: fin dal momento in cui la donna si sarebbe trasferita con lui, in una casa di Niardo. Le aggressioni, fanno sapere i carabinieri, erano diventate sempre più frequenti, quasi ogni giorno e quasi sempre dovute all'abuso dell'alcol da parte del 52enne.

Dopo l'ennesimo episodio, la donna ha trovato la forza di denunciarlo, terrorizzata per quello che sarebbe ancora potuto succedere: quando si è presentata in caserma, sul volto e sul corpo aveva ancora i segni della violenza appena subita. La fine di un incubo: la 38enne ha lasciato l'imprenditore, ha cambiato casa ed è pronta a rifarsi una vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pestaggio fuori dal bar: imprenditore prende a calci e pugni la fidanzata

BresciaToday è in caricamento