Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Freddo siberiano sul Nord Italia, in arrivo neve a Brescia e in pianura

Neve in piazza Loggia (foto d’archivio)

L’Italia è sotto la morsa di un freddo siberiano (oggi Roma si è svegliata con i tetti imbiancati), causato da un improvviso riscaldamento della stratosfera polare. 

L’attuale situazione durerà fino a metà settimana, poi, scrive il meteorologo Francesco Nucera di 3Bmeteo.com, “il blocco gelido tenderà ad attenuarsi sotto la spinta di venti più miti dai quadranti meridionali, innescati da una circolazione di bassa pressione in approfondimento sul Golfo di Biscaglia”.

Mercoledì 28 febbraio una perturbazione atlantica porterà nuove precipitazioni: “Saranno i settori nord occidentali — scrive ancora Nucera — i primi ad essere coinvolti da nubi e precipitazioni che risulteranno nevosi fino in pianura stante l'aria fredda presente nei bassi strati. Giovedì 1° Marzo i fenomeni a prevalente carattere nevoso interesseranno gran parte del Nord Italia”.

Stando al portale ilMeteo.it, la neve scenderà anche in città a Brescia. Si tratterrà di pochi centimetri di accumulo, ma i fiocchi continueranno a cadere per tutta la notte e anche per la mattinata di venerdì.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Freddo siberiano sul Nord Italia, in arrivo neve a Brescia e in pianura

BresciaToday è in caricamento