rotate-mobile
Cronaca

Colpita da un improvviso malore: Neda è morta in ospedale

Aveva 69 anni Neda Bresciani: è morta domenica in un letto dell'ospedale Civile di Brescia

Una vita interamente dedicata agli altri: alla famiglia, come ai bambini della scuola materna e ai piccoli studenti delle elementari che aiutava a fare i compiti. Neda Bresciani era un punto di riferimento per tante realtà del paese dove viveva e sono in molti a piangerne la scomparsa. Si è spenta, a soli 69 anni, in un letto dell'ospedale Civile di Brescia dov'era stata ricoverata, lunedì 2 maggio, in seguito a un grave malore. Vani tutti gli sforzi dei medici per salvare la donna: domenica il suo cuore ha smesso per sempre di battere.

Originaria di Adrara San Martino, si era trasferita a Viadanica, Comune della Bergamasca, dopo il matrimonio con Bepino Bellini. Prima di dedicarsi anima e corpo al volontariato, aveva gestito l'edicola dei genitori, poi aveva lavorato in un'azienda locale. 

Numerose le attività e le iniziative che la vedevano in prima linea: la 69enne aiutava in parrocchia e in biblioteca; si occupava del laboratorio teatrale del centro ricreativo estivo e per anni ha pure scritto per il giornalino della comunità di Viadanica.

La notizia della sua scomparsa ha addolorato tutto il paese: tutti la ricordano per l'altruismo, la generosità e la disponibilità verso gli altri. "Una donna speciale, che ha speso gran parte della sua vita dalla parte dei suoi concittadini", ha detto il sindaco Angelo Vegini. 

Decine i messaggi di cordoglio rivolti ai familiari della 69enne, che lascia nel dolore il marito Bepino, i figli Davide e Serghey e gli adorati nipoti. L'ultimo saluto sarà celebrato giovedì pomeriggio, alle 15, nella chiesa parrocchiale del paese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpita da un improvviso malore: Neda è morta in ospedale

BresciaToday è in caricamento