Cronaca Via Stretta Castello

Nazisti in fuga a Desenzano: si cerca il tesoro di Peter Gottwald

Quattro giovani ricercatori preparano la caccia al tesoro nazista che sarebbe nascosto a Desenzano: e il mistero s'infittisce con la morte del tedesco Peter Gottwald, di cui mai venne trovato il cadavere

C’era una volta Peter Gottwald, ufficiale tedesco della Wehrmacht di ‘stanza’ a Desenzano, in Castello. Piccola base operativa nazista sul finir della guerra, dove lui qualche mese l’ha passato: sono passati anni, è tornato sul Garda.

Si dice per cercare un bottino frutto di razzie e saccheggi durante la guerra, lasciato tra le antiche mura proprio dai nazisti in fuga. La leggenda vuole infatti che più d’un mendicante, sistematosi in Castello, ne sia uscito non ricco ma almeno benestante.

Questo Peter Gottwald, tra l’altro, venne ucciso meno di un anno dopo dal suo rientro in Italia, dal Sudafrica. Almeno questa è la via ‘ufficiale’, il suo cadavere mai venne ritrovato, l’unico indizio che poi si fece prova fu la sua automobile in un fosso, al Folzone, sporca di sangue.

Ipotesi per ipotesi, più di un decennio dopo il caso venne riaperto, o quasi. Dalla Toscana venne rapito un ricco latifondista, Alfonso De Sayons: dalla ricostruzione c’è chi sostiene che in realtà fosse Gottwald, nazista dell’ultima ora che per sfuggire a vendette avrebbe simulato la morte,  proprio a Desenzano.

Un caso giallo, anzi giallissimo. A tinte fosche e oscure, su cui ai tempi indagarono addirittura Simon Wiesentahl, leggendario cacciatore di nazisti, e Antonio Manganelli, futuro capo della Polizia e futuro dirigente di Finmeccanica.

Ora il caso è riaperto, almeno per vie parallele. Quattro desenzanesi del gruppo X-Plora si stanno rimboccando le maniche, e si preparano a entrare in Castello, armati di mappe e segnalazioni, per cercare il leggendario tesoro. In attesa dei permessi dovuti, e magari di una sorpresa ‘storica’: "L'oro dei nazisti da qualche parte deve stare".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nazisti in fuga a Desenzano: si cerca il tesoro di Peter Gottwald

BresciaToday è in caricamento