menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Rumori dalla canonica, poi il faccia a faccia con i ladri: parroco scaraventato a terra

Attirato da alcuni rumori sospetti, il parroco ha interrotto la confessione e si è precipitato nella sua abitazione, che confina con la chiesa, sorprendendo i malviventi

Pensavano di agire indisturbati, dato il parroco si trovava in chiesa per la messa e le confessioni. Probabilmente non avevano calcolato l'ottimo udito del sacerdote e  nemmeno la vicinanza della canonica al confessionale i ladri che si soni introdotti nell'abitazione del parroco di Muratello di Nave.

Allarmato dai rumori sospetti, Don Giuseppe Mombelli ha infatti lasciato in fretta e furia il confessionale e si è recato nella confinate abitazione per verificare cosa stesse accadendo, sorprendendo i due banditi. Il pericoloso faccia a faccia mercoledì sera, attorno alle 21: quando il parroco ha varcato la soglia della canonica uno dei sue ladri si era già dileguato, l'altro invece se l'è trovato di fronte.

Per ritagliarsi una via di fuga, il bandito non ha esitato a strattonare il prete, facendolo cadere sul pavimento della terrazza. Per fortuna il don non ha rimediato traumi e fratture, ma un forte spavento. Una volta smaltito lo shock, la chiamata ai carabinieri della locale stazione che ora indagano sull'episodio. Tanta paura, ma nessun danno e pare anche un magro bottino per i malviventi.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Incidente in moto: morto Nicolò Grillo, 26enne di Seregno

  • Incidenti stradali

    Sbaglia la manovra e si ribalta col furgone: è in gravi condizioni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento