menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La terrazza del ristorante Punta dell'Est di Clusane (fonte Facebook)

La terrazza del ristorante Punta dell'Est di Clusane (fonte Facebook)

Ristoratore e uomo politico, il paese piange la scomparsa di Natale Gatti

Natale Gatti aveva 81 anni, è morto domenica scorsa: i funerali saranno celebrati mercoledì pomeriggio. Lascia moglie e figli

Saranno celebrati mercoledì pomeriggio i funerali di Natale Gatti, storico ristoratore del lago d'Iseo scomparso domenica all'età di 81 anni. Nella sua lunga carriera, durata più di un trentennio, ha gestito il ristorante Punta dell'Est di Clusane e l'osteria Al Nidrì di Sassabanek. Lo piangono la moglie Antonietta, i figli Giorgio, Marinella e Davide, la nuora Elide, i nipoti Michele, Fabio, Alessio ed Enrico, i fratelli Mario, Agnese, Giuseppe e Serafino, la cognata Agnese.

Il corteo funebre partirà da Via Ponta, proprio alla Punta dell'Est, per poi raggiungere intorno alle 15 la chiesa parrocchiale di Clusane d'Iseo. La famiglia ringrazia tutti coloro che in qualsiasi modo prenderanno parte al lutto. Non solo ristorazione nella lunga vita di Natale Gatti.

Negli ultimi tempi si era dedicato in tutto e per tutto all'associazione Otc, di cui era uno dei fondatori, che raccoglieva gli operatori turistici e gastronomici di Clusane. Da sempre un sostenitore della sua piccola Clusane, negli anni '70 aveva combattuto per farne nascere un Comune autonomo.

Negli stessi anni è stato anche in consiglio comunale, e poi presidente del consiglio di frazione: tra le opere realizzate nel corso del suo mandato si ricordano la scuola media e la scuola alberghiera. Fin da giovanissimo si era interessato alla politica: era stato segretario della sezione locale della Democrazia Cristiana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento