rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Roccafranca

Un pezzo di storia che se ne va: tutto il paese piange il "Baffo"

È morto Natale Amalfi, da tutti conosciuto come il 'baffo': per decenni ha gestito una macelleria a Soncino

Giovedì pomeriggio, alle 15, la comunità di Roccafranca si fermerà per l'ultimo saluto a Natale Amalfi, storico negoziante e volto noto del paese. Conosciuto da tutti come “il Baffo”, per i suoi mustacchi di cui andava da sempre orgoglioso, si è spento martedì all'età di 95 anni. 

Nato e cresciuto nella zona più antica del paese (il Vescovado,) era il custode delle memorie e della storie del Comune della Bassa: aneddoti che di recente aveva raccontato - in una videointervista - ai bambini delle scuole elementari.

Grande il cordoglio anche a Soncino - comune della provincia di Cremona, che confina con il Bresciano - dove il 'baffo' aveva gestito per decenni una macelleria: è rimasto dietro il bancone del suo negozio - ora gestito dal figlio Carlo - fino a pochi anni fa. Oltre al figlio, lo piangono le figlie Catia e Franca, gli amati nipoti e pronipoti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un pezzo di storia che se ne va: tutto il paese piange il "Baffo"

BresciaToday è in caricamento