Frane e fiumi di fango dopo gli acquazzoni: chiuse due strade

Smottamenti nelle scorse ore in Valle sabbia

La frana a Mura (fonte Facebook)

Il bilancio degli acquazzoni del weekend, per fortuna, non è pesante. Ma non sono mancati i disagi: ad essere maggiormente colpita è stata la Valle Sabbia. Nel pomeriggio di domenica due smottamenti hanno impegnato i Vigili del Fuoco e la protezione civile, imponendo la chiusura di due strade.

La prima frana si è verificata lungo la ‘Strada dei dossi’, che collega la località Piani di Mura al centro del paese: dalla parete argillosa si sono staccati diversi massi che hanno invaso la carreggiata. Immediatamente è scattata l’ordinanza comunale per imporre il divieto di transito in entrambi i sensi di marcia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Più complessa la situazione a Lavenone: la frana ha interessato la strada Comunale che conduce a Presegno, ma anche la via che porta in località Pindu è stata chiusa perché invasa da un fiume di fango. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: "Una Regione ad alto rischio il 3 giugno non può riaprire"

  • Coronavirus, riapre il centro commerciale Elnòs: coda mostruosa per entrare

  • Coronavirus: riaprono i bar, ragazzo subito collassa per il troppo alcol

  • Coronavirus: in Lombardia 293 nuovi contagi, a Brescia altre 8 croci

  • Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

  • Dramma in paese, ragazzo muore a 29 anni: "Il Signore dia conforto ai tuoi genitori"

Torna su
BresciaToday è in caricamento