Cronaca

Party a bordo vasca per 15 persone: tutti denunciati

Grazie alle segnalazioni dei vicini, Polizia locale e carabinieri hanno scoperto la festa clandestina

Dal Trentino al Garda per motivi di lavoro, senza disdegnare il divertimento, purtroppo per loro però, vietato. Un gruppo di una quindicina di viticultori trentini è stato multato con una sanzione da 400 euro a testa per aver creato assembramenti a bordo piscina durante una festa proibita. La notizia è emersa nella giornata di ieri, ed è riportata sul quotidiano Bresciaoggi in edicola stamane. 

Venerdì sera, attorno alle 18:30, qualche residente nella zona dove è situato un resort a Gaino, piccolo borgo sulle montagne sopra Toscolano Maderno, ha avvisato le forze dell'ordine che all'interno della struttura ricettiva era in corso una festa. Musica ad alto volume, persone senza mascherina, assembramenti: nel sopralluogo congiunto di Polizia locale e carabinieri della stazione di Gardone Riviera, sono scattate le multe da 400 euro per ognuno dei 15 presenti. I multati sono tutti viticultori, sulla trentina di anni d'età, sul Garda per visitare alcune cantine. Nessuna multa per la direzione del resort. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Party a bordo vasca per 15 persone: tutti denunciati

BresciaToday è in caricamento