Orrore in fattoria: mucca picchiata a morte con un tubo di ferro

L'episodio in un allevamento del Cremonese, al confine con la nostra Provincia. Denunciato un mungitore indiano

Foto d'archivio

Un 36enne di origine indiana è stato denunciato per maltrattamento di animali. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, l'uomo, di casa a Vescovado nel Cremonese, avrebbe picchiato una mucca da latte con un tubo di ferro.

Un pestaggio brutale che ha provocato gravissime ferite al bovino, deceduto propio a causa delle percosse. L'episodio si è verificato nei giorni scorsi in un allevamento della provincia di Cremona, al confine con il Bresciano, dove l'uomo lavora come mungitore. 

Ancora da chiarire le ragioni dell'inaudito raptus di violenza. Il bovino deceduto, del valore di circa mille euro, è stato posto sotto sequestro: sul suo corpo saranno eseguiti una serie di esami e approfondimenti da parte dell'istituto zooprofilattico.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento