Gardone Riviera: ritrovato un bolide da 'record' della Coppa dell'Oltranza

Scovato dal nucleo sommozzatori dei Volontari del Garda, l'Engine Alfa Romeo 2300 cc che affondò nel 1932 durante la storica Coppa dell'Oltranza. Il motoscafo apparteneva a Armando Castiglioni, leggenda della motonautica

Il relitto del motoscafo immortalato dalle telecamere

Riaffiorano i ricordi e ritornano a galla i fasti di una gara, la Coppa dell'Oltranza, e di un'epoca votata alla velocità. Il bolide che prese parte alla competizione ideata da Gabriele D'Annunzio non è ancora tornato in superficie, ma le telecamere del nucleo sommozzatori del volontari del Garda hanno individuato l'esatta posizione.

L'Engine Alfa Romeo 2300 8 cilindri Class 3 Litri si trova a 119 metri di profondità davanti al lungo lago di Gardone Riviera, dove affondò il 5 giugno 1935, durante il 6° concorso motonautico del Garda. A guidare il motoscafo un mito del mondo della motonautica: il pilota Armando Castiglioni che fu ripescato senza conseguenze. La cronaca dell'incidente e della gara fu documentata dal Giornale Luce: GUARDA IL VIDEO

Il ritrovamento riporta sotto i riflettori la figura di Castiglioni, che proprio con l'Engine scovato dai Volontari del Garda stabilì il primo di tantissimi record. Ma riaffiora nella memoria anche la manifestazione motonautica voluta da D'Annunzio, in ricordo di Sir Henry Segrave, "uomo inglese con cuore, cervello e polso", deceduto il 13 giugno del 1930 mentre sul lago di Windermere tentava di migliorare il record mondiale di velocità per entrobordo. La competizione ebbe inizio nel maggio del 1931 ed era ispirata a criteri d’audacia agonistica tali da imporre ai contendenti il continuo superamento dei risultati ottenuti. Ne derivò un regolamento complesso legato al mito della rapidità, un imperativo arditissimo, un traguardo posto oltre i limiti dell’umano, tant’è che trascorsero 18 anni prima di avere un primo e vero vincitore.

Il possibile recupero del bolide dipende dalle condizioni del telaio in alluminio e dal reperimento di qualcuno che s'incarichi di sistemarlo, conservalo e valorizzarlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutta la Lombardia zona rossa fino al 27 novembre: poi cosa succede

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

Torna su
BresciaToday è in caricamento