Cronaca Via Milano / Via della Presolana

Il «meccanico della mala» smontava scooter rubati da Brescia a Milano

In manette un senegalese di 30 anni che ‘operava’ nel garage della sua abitazione in Via della Presolana. I militari lo hanno sorpreso a seguito di alcune segnalazioni, incrociando anche i dati dei furti degli ultimi mesi

Collaborava con la malavita di tre diverse province, smontava motorini e scooteroni per poi rivendere i pezzi pregiati dei mezzi rubati. In manette un senegalese di circa 30 anni, sorpreso nella sua abitazione di Via della Presolana a Brescia, a detta degli agenti una vera e propria officina.

Il meccanico della mala aspettava i ‘carichi’ di mezzi a due ruote rubati, che arrivavano sì da Brescia ma anche da Bergamo e Milano. Incrociando i dati dei furti e di varie segnalazioni i militari hanno dunque sorpreso l’uomo, anche ieri mattina intento a smontare uno scooter.

Quasi come in una improvvisata catena di montaggio, il giovane immigrato si occupava di smontare e smistare le parti meccaniche e non solo che periodicamente riusciva a recuperare dai mezzi rubati.

Nel suo garage infatti il riscontro decisivo: vari scooter su cui pendevano denunce di furto o di scomparsa. Troppo tardi però per rivederli ripartire, rubati tra giugno e settembre, erano già stati smontati pezzo per pezzo, e le parti utili già vendute.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il «meccanico della mala» smontava scooter rubati da Brescia a Milano

BresciaToday è in caricamento