Cronaca

"Due gobbe lunghe un metro e mezzo": il mostro del Garda torna a far paura

L'avvistamento a largo di Pai e Torri del Benaco riaccende il dibattito sulla figura di Bennie, il fantomatico mostro del lago di Garda: la testimonianza di due donne in un video

Chi ha visto o meglio fotografato qualcosa si faccia avanti: in quelle placide acque infatti potrebbe nuotare il mostro del Garda. Magari un pesce siluro, chissà: di certo gli ultimi avvistamenti hanno scatenato la fantasia (e non solo) di appassionati e ricercatori. Forse il ritorno di Bennie? Presto per dirlo. Ma intanto se ne parla, eccome.

Una notizia che in gergo è diventata “virale”, riportata anche da L'Arena: l'ultimo avvistamento per così dire “accertato” risale alla fine di settembre, sulla sponda veronese del lago di Garda in località San Felice, tra Torri del Benaco e Pai.

Ad aver notato qualcosa di strano sono due donne che da tempo frequentano la zona, Clara Butturini e Patrizia Di Lorenzi. “Abbiamo visto passare due cose lunghe un metro e mezzo, simili a due gobbe che potevano assomigliare a un dorso – raccontano – Hanno proseguito il linea retta per diversi metri, procedevano lentamente e in maniera costante, con una tranquillità pazzesca”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Due gobbe lunghe un metro e mezzo": il mostro del Garda torna a far paura

BresciaToday è in caricamento