Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca Concesio

Esce a correre, poi scompare nel nulla: il cadavere ritrovato nel fiume

E' stato ritrovato senza vita di un 57enne, che risultava scomparso da sabato: è morto annegato nel fiume Mella

Risultava ufficialmente scomparso da sabato pomeriggio l'uomo che domenica mattina è stato travato senza vita nel fiume Mella: si tratta di un 57enne, residente a Brescia città. A dare l'allarme alcuni passati, intorno alle 11, che si sono accorti del cadavere sull'argine: i primi accertamenti hanno immediatamente confermato il decesso, avvenuto ormai da qualche ora. Le acque gelide del fiume non gli hanno lasciato scampo. Il corpo è stato ritrovato vicino al ponte che da Concesio porta a Collebeato.

Sul posto, oltre all'automedica e a un'ambulanza dei volontari di Nave, anche i Vigili del Fuoco, il Soccorso alpino, i Carabinieri per i rilievi. Ma come detto i medici non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Non è chiara invece la dinamica del tragico incidente. L'uomo era in tenuta da jogging, con pantaloni sportivi e scarpe da ginnastica da runner.

Scivola nel fiume mentre corre e muore annegato

Secondo le prime informazioni, era uscito di casa ancora sabato mattina, motivo per cui i familiari prima di sera ne avevano segnalato la scomparsa. La sua auto è stata ritrovata a poche centinaia di metri di distanza dal luogo della tragedia. Il 57enne sarebbe in qualche modo scivolato, precipitando del fiume: tempo pochi minuti e sarebbe poi morto annegato. La salma è a disposizione dell'autorità giudiziaria, che potrebbe disporre l'autopsia che fare luce sulle cause delle morte: se per un malore, per la caduta o per annegamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce a correre, poi scompare nel nulla: il cadavere ritrovato nel fiume

BresciaToday è in caricamento