Cronaca Piazzale Spedali Civili

Operato in ospedale, muore dopo tre giorni: indagati 10 medici

Sono 10 i medici del Civile indagati per la morte di un 64enne operato nel 2015, deceduto a tre giorni dall'intervento. Le indagini della Procura

Sono addirittura 10 i medici del Civile di Brescia attualmente indagati per la morte di un 64enne di origini senegalesi residente nella Bassa Bresciana: lo riferisce il Giornale di Brescia, che ricorda la vicenda – che risale al 2015 – in cui l'uomo, operato nel reparto di Cardiochirugia, perse la vita a tre giorni dall'intervento.

Le indagini della magistratura

Secondo quanto ricostruito ad oggi dalla Procura, il 64enne (padre di quattro figli) era stato sottoposto a un intervento di aneurismectomia del ventricolo sinistro, utilizzando però una tecnica sperimentale (nota come Bioventrix). Dalle prime evidenze, però, per i magistrati tale tecnica sarebbe stata inadatta e pericoloso per il paziente, a causa delle sue stesse caratteristiche fisiche.

Morto a tre giorni dall'intervento

Da qui la scelta di aprire un fascicolo d'indagine, che come detto coinvolge 10 medici dell'ospedale,  a partire da chi ha fatto la diagnosi fino a chi ha seguito il paziente in sala operatoria. Il triste epilogo, purtroppo, è già scritto: a seguito dell'operazione il 64enne non si è più ripreso, ed è morto 72 ore dopo in terapia intensiva.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operato in ospedale, muore dopo tre giorni: indagati 10 medici

BresciaToday è in caricamento