Precipita da 100 metri d’altezza, morto operaio di 35 anni

Ha perso la vita in Valchiavenna, in provincia di Sondrio, l'operaio 35enne HIchem Chanabi, residente a Coccaglio: precipitato da un sentiero di montagna, morto sul colpo dopo un volo di un centinaio di metri

Avrebbe cercato di ‘salvare’ il suo cellulare, sfuggitogli improvvisamente di mano, fino a perdere l’equilibrio e a precipitare in un burrone per più di un centinaio di metri. Ha perso la vita in Valchiavenna l’operaio Hichem Chanabi, 35enne residente a Coccaglio, vittima di un infortunio mortale sul lavoro nel pomeriggio di mercoledì, mentre si trovava in provincia di Sondrio.

Stava lavorando alla manutenzione di un sentiero, per la Sias di Darfo Boario Terme, quando ha perso l’equilibrio ed è precipitato: si trovava in cima ad un parapetto, stava sistemando una protezione laterale. Inutili i tentativi di salvarlo, da parte del Soccorso Alpino e dell’eliambulanza decollata dall’ospedale di Sondrio: Hichem sarebbe morto sul colpo, non appena caduto.

Le forze dell’ordine sono al lavoro per cercare di ricostruire la dinamica della tragedia: tra i vari testimoni anche i suoi colleghi di lavoro, che avrebbero assistito in ‘diretta’ alla terribile caduta. Dall’inizio dell’anno è il nono bresciano a perdere la vita sul lavoro: la nostra provincia si conferma una delle più colpite dalla piaga delle morti bianche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento