Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca Viale Sant'Eufemia

In Africa per insegnare l’apicoltura, muore stroncato da un malore

La triste storia di Luigi Colombi, 77enne di Sant'Eufemia: in Africa per un viaggio di solidarietà con l'amico Aldo, per insegnare agli autoctoni l'apicoltura, viene stroncato da un improvviso malore. Mercoledì pomeriggio i funerali

Il suo ultimo viaggio, un viaggio di solidarietà. Da Sant’Eufemia al Senegal, a poche decine di chilometri da Dakar: una vita che si interrompe all’improvviso, per un malore che nessuno si sarebbe aspettato. Morto, a 77 anni, Luigi Colombi, apicoltore bresciano in ‘trasferta’ in terra africana per una missione di solidarietà.

Insieme all’amico Aldo, che da anni fa “avanti e indietro”, e da anni si occupa del villaggio di Mbour, avrebbe voluto insegnare anche a loro i trucchi e i segreti della sua grande passione, l’apicoltura. In una terra dal clima giusto, dove la gente ha tanta voglia di imparare.

Invece, il collasso. Inatteso, inaspettato: forse ingiusto, proprio quando Luigi aveva deciso di dare l’ultima svolta alla sua vita. Partito ai primi di marzo, non è più tornato a casa: a Brescia lascia una moglie devota, Maria Pia Serana.

La salma è rientrata in Italia, da qualche giorno. I funerali si svolgeranno mercoledì pomeriggio, dalle ore 15.30, nella chiesa parrocchiale di Sant’Eufemia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Africa per insegnare l’apicoltura, muore stroncato da un malore

BresciaToday è in caricamento