menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In Africa per insegnare l’apicoltura, muore stroncato da un malore

La triste storia di Luigi Colombi, 77enne di Sant'Eufemia: in Africa per un viaggio di solidarietà con l'amico Aldo, per insegnare agli autoctoni l'apicoltura, viene stroncato da un improvviso malore. Mercoledì pomeriggio i funerali

Il suo ultimo viaggio, un viaggio di solidarietà. Da Sant’Eufemia al Senegal, a poche decine di chilometri da Dakar: una vita che si interrompe all’improvviso, per un malore che nessuno si sarebbe aspettato. Morto, a 77 anni, Luigi Colombi, apicoltore bresciano in ‘trasferta’ in terra africana per una missione di solidarietà.

Insieme all’amico Aldo, che da anni fa “avanti e indietro”, e da anni si occupa del villaggio di Mbour, avrebbe voluto insegnare anche a loro i trucchi e i segreti della sua grande passione, l’apicoltura. In una terra dal clima giusto, dove la gente ha tanta voglia di imparare.

Invece, il collasso. Inatteso, inaspettato: forse ingiusto, proprio quando Luigi aveva deciso di dare l’ultima svolta alla sua vita. Partito ai primi di marzo, non è più tornato a casa: a Brescia lascia una moglie devota, Maria Pia Serana.

La salma è rientrata in Italia, da qualche giorno. I funerali si svolgeranno mercoledì pomeriggio, dalle ore 15.30, nella chiesa parrocchiale di Sant’Eufemia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando ci si potrà spostare tra regioni: c'è una data per maggio 2021

Attualità

C'è chi spacca tutto, chi tenta il suicidio impiccandosi: "Qua dentro è una polveriera"

Coronavirus

Covid, sono 51 i Comuni bresciani con dati da zona rossa: l'elenco completo

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Cosa riapre in Italia dal 26 aprile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento