Morìa di pesci nel canale: task force scopre l’azienda responsabile

Dopo quattro giorni di indagini congiunte e verifiche sul campo, è stata individuata la ditta di Villa Carcina che ha inquinato un corso d’acqua

Foto d'archivio

Una volta tanto i responsabili dell’inquinamento di un corso d’acqua non sono ignoti. Grazie alla caparbietà dell’assessore all’Ambiente del Comune di Villa Carcina, Anna Rizzinelli, di alcuni tecnici impiegati dallo stesso Comune, da Arpa, Asvt e Polizia, si è venuti a capo del grave episodio di inquinamento che nel tardo pomeriggio di martedì ha provocato la morìa di pesci in un canale del Comune valtriumplino. 

Nella zona interessata dall’inquinamento - un canale che scorre a fianco del Mella e attraversa tra le altre cose gli orti solidali - una densa schiuma bianca ha coperto la superficie dell’acqua  provocando la morte di tutta la fauna ittica. Percorrendo a ritroso il corso d’acqua, l’assessore e i tecnici sono risaliti fino a che hanno individuato un’azienda come la possibile responsabile. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grazie ad un liquido tracciante i tecnici hanno avuto la conferma: responsabile di tutto era un’azienda meccanica che è stata denunciata alla Procura della Repubblica. Mentre la giustizia farà il suo corso, l’azienda avrà pochi giorni di tempo per mettere in sicurezza il ciclo produttivo, come spiegato sulle colonne del Giornale di Brescia dall’assessore Rizzinelli. Rimane da capire se l'azienda fosse consapevole o meno del problema. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: tampone obbligatorio per chi rientra dall'estero

  • Si butta dalla finestra di casa, suicidio shock scuote il quartiere

  • Follia al bar: padre e figlio scatenano una rissa, devastano il locale e aggrediscono la barista

  • Coronavirus, allarme contagi di ritorno: 7 ragazze positive dopo una vacanza

  • Stroncato da una malattia a soli 54 anni, morto noto bassista bresciano

  • Si tuffa e non riemerge, salvato dalla fidanzata: la sua vita è appesa a un filo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento