Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Odontoiatra bresciano arrestato con una serra di 'erba' in casa

Un laboratorio artigianale per la produzione di marijuana in casa, nella residenza estiva a Torre Vado (LE) di un odontoiatra bresciano. I carabinieri, durante la perqusizione domiciliare, hanno rinvenuto anche 700 grammi di sostanza

TORRE VADO (Lecce) – Nel bagno quattro piante di marijuana in piena efflorescenza, alte ciascuna più di un metro, sotto il tepore di una lampada da serra e scrupolosamente ventilate da un condizionatore da camera, entrambi  collegati ad un timer. Nel lavabo adiacente al bagno, le piante in essiccazione ed un innaffiatoio a vaporizzazione.

Nella camera da letto, all’interno di un armadio, sei piante già svasate e appese per la definitiva essiccazione. E ancora,  in un altro armadio, nel salotto, al buio, le foglie di marijuana già essiccate e pronte per il confezionamento. Infine, non poteva mancare il fertilizzante in bottiglie, in una dispensa.

E quel che hanno dovuto annotare nel loro rapporto i carabinieri della stazione di Salve trovandosi di fronte il piccolo laboratorio artigianale per la produzione di “erba”, allestito nella casa al mare a Torre Vado, marina di Morciano di Leuca, di un odontoiatra 37enne originario di Brescia, trapiantato nel Salento, e che in passato non aveva mai destato sospetto per la sua attività illecita di “coltivatore”.

Dopo la perquisizione domiciliare, al professionista, agli arresti domiciliari su disposizione del magistrato di turno della Procura di Lecce, i militari hanno contestato reati che vanno dalla coltivazione, produzione e detenzione di marijuana finalizzato allo spaccio. In tutto, poi, i carabinieri hanno sequestrato 700 grammi di sostanza (tra piante e foglie comprese) nonché tutta la strumentazione all’interno della “serra fai da te”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Odontoiatra bresciano arrestato con una serra di 'erba' in casa

BresciaToday è in caricamento