menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'imprenditore Sergio Pennati: «Pagai le vacanze a Formigoni»

E' quanto si legge in una lettera sequestrata negli uffici di Sergio Pennati, ai tempi socio e uomo di fiducia di Massimo Ponzoni, nell'ambito dell'inchiesta della procura di Monza che sta scuotendo la giunta regionale

Noleggi di barche e vacanze esotiche, pagati dalla società immobiliare Mais di cui è stato socio anche l'ex assessore regionale Massimo Ponzoni fino al 2005, "allo stesso Ponzoni ed al suo capo Formigoni".

Crac Pellicano, gip: "Ponzoni fu eletto con voti della 'Ndrangheta"

E' quanto si legge in una lettera sequestrata dagli inquirenti nell'ufficio di Sergio Pennati, ai tempi socio e uomo di fiducia di Massimo Ponzoni, e riportata nell'ordinanza del gip Maria Rosaria Correra nell'ambito dell'inchiesta della Procura di Monza sul fallimento della società Pellicano. Nella lettera, un j'accuse di Pennati, sono indicate "una serie di malefatte - scrive il giudice - del suo socio Ponzoni".

In un passaggio del manoscritto si legge che "la stessa immobiliare Mais ha pagato varie volte noleggi di barche e vacanze esotiche allo stesso Ponzoni ed al suo capo Formigoni. Il governatore della Lombardia non è comunque indagato. Il gip sottolinea però che "le dichiarazioni di Pennati consentirono all'indagine di estendersi dai reati fallimentari e fiscali (...) a quelle dei reati contro la pubblica amministrazione (corruzione e concussione)".


Bufera in regione: chiesto l'arresto di Ponzoni, fedelissimo di Formigoni

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento