La tassa di sbarco di Montisola: 1 euro per tutti i non residenti

Il Tar della Lombardia ha dato ragione all'amministrazione comunale di Montisola: via libera alla cosiddetta 'tassa di sbarco'. Una volta scesi sulla terraferma i non residenti dovranno sborsare 1 euro

Montisola / fonte: Flickr - ballcla (Claudio Ballestra)

La situazione è ancora tesa, a Montisola. Ma il braccio di ferro tra la Navigazione Lago d’Iseo – la società che gestisce i battelli che vanno e vengono dalla terraferma – e l’amministrazione comunale sembra davvero un capitolo chiuso. Lo ha decretato il Tar della Lombardia, che ha dato ragione all’ente pubblico sul tema (assai dibattuto) della ‘tassa di sbarco’, approvata in consiglio poche settimane fa.

Una sorta di ‘balzello d’ingresso’, per tutti i non residenti, quantificato in 1 euro a persona. E che sarà operativo in tempi brevi, a partire dal 1° giugno prossimo. Niente di nuovo sul fronte iseano, la ‘tassa di sbarco’ è attiva in tante isole italiane: forse l’anomalia è che Montisola non è un approdo marino, quanto invece un bell’isolotto che sta in mezzo al lago.

Ma ormai tutto è deciso, il Tar ha emesso sentenza. E così dal 1° giugno si comincia a far sul serio. Tutti quelli che approderanno sull’isola, a bordo dei battelli della Navigazione Lago d’Iseo, oltre alla consueta tariffa del biglietto dovranno sborsare 1 euro aggiuntivo. Ne saranno esenti – ovviamente – i residenti, ma pure i pendolari (che vanno e vengono per lavorare o studiare), gli under 14 in possesso del ticket ‘Io Viaggio’, i portatori di handicap e i disabili. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento