Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Il camion sbanda, l'abitacolo puzza di vino: rifiuta l'alcol test, denunciato e multato

Il conducente parlava e si muoveva in maniera confusa e dal camion si sentiva un forte odore di vino

Foto d'archivio

Una pattuglia della Polizia Stradale di Montichiari ha denunciato la scorsa settimana un cittadino polacco per guida in stato di ebbrezza e per aver alterato il dispositivo cronotachigrafo.

Gli agenti erano stati allertati per la presenza di un camion con targa polacca che sbandava lungo la A21. Una volta intercettato, le forze dell'ordine si sono immediatamente accorte che il conducente parlava e si muoveva in maniera confusa e che dall'abitacolo proveniva un forte odore di vino. L'uomo si è rifiutato di sottoporsi all'alcoltest con conseguente denuncia per rifiuto.

Gli agenti hanno controllato la scatola nera, presente sui camion per registrare tempi di guida e di riposo dei conducenti, trovando un magnete messo appositamente sul sensore del cronotachigrafo digitale per alterarne i dati. Inoltre a bordo del mezzo i poliziotti hanno trovato un dispositivo elettronico utile a disattivare il sistema di abbattimento delle emissioni inquinanti del motore.

Al camionista sono stati ritirati patente e documenti di circolazione ed è stata inflitta una multa di 2600 euro, oltre alla già citata denuncia per il rifiuto di effettuare l’accertamento per il tasso alcolico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il camion sbanda, l'abitacolo puzza di vino: rifiuta l'alcol test, denunciato e multato

BresciaToday è in caricamento