Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Novagli

Montichiari, il ritorno della «truffa dello specchietto»

Un tamponamento inventato e uno specchietto retrovisore già frantumato: una donna costringe un uomo ad una singolare constatazione amichevole, chiedendo 100 euro come garanzia. Automobilista fregato

Torna di moda la “truffa dello specchietto”, abile siparietto truffaldino andato in scena questa volta in quel di Montichiari. Erano passate da poco le 22 quando un automobilista è stato ‘sfanalato’ in frazione Novagli,  e costretto a fermarsi.

Dietro di lui una donna che giunge trafelata, e lamenta di essere stata ‘toccata’ allo specchietto, una botta così forte da averlo ridotto in frantumi.

Un po’ incredulo ma fondamentalmente onesto l’uomo si prepara allora a compilare la constatazione amichevole: la donna invece appare agitata e arrabbiata, tanto da voler qualche garanzia. Prima il documento, e poi una banconota da 100 euro.

Ingenuo, l’uomo le lascia il denaro, la donna un numero di telefono. Puntualmente falso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montichiari, il ritorno della «truffa dello specchietto»

BresciaToday è in caricamento