Cronaca Montichiari

Vuole suicidarsi davanti agli occhi della compagna: salvato appena in tempo

Ha minacciato di lanciarsi dalla finestra da oltre 10 metri d'altezza: 46enne di Montichiari salvato da medici e pompieri

Ha cercato di togliersi la vita gettandosi nel vuoto per oltre 10 metri, dalla finestra di casa. Ma è stato “braccato” appena in tempo dal caposquadra dei Vigili del Fuoco di San Polo, Brescia, intervenuti in loco dopo la chiamata della centrale operativa. Sospiro di sollievo, sano e salvo: il 46enne di Montichiari che martedì pomeriggio ha minacciato il suicidio è ora ricoverato in una struttura protetta, sotto osservazione.

Tentato suicidio da 10 metri d'altezza

Tutto è successo in Via Angelo Mazzoldi, intorno alle 17. A dare l'allarme, a quanto pare, la compagna dell'uomo che già in passato avrebbe tentato il suicidio, o comunque messo in atto dei comportamenti autolesionisti. Si è affacciato alla finestra di casa, con i piedi nel vuoto, e ha cominciato a guardare di sotto.

Ogni attimo poteva essere quello “cattivo”, quello del gesto estremo, la caduta, la fine di tutto. Ma nelle incessanti trattative alla fine i soccorritori sono riusciti ad avere la meglio. Mentre la compagna era sulla strada, disperata, che gridava aiuto.

Salvataggio al secondo piano

Nel corso della lunga chiacchierata a distanza, il 46enne ha prima acconsentito di parlare con un medico, che è così riuscito a salire fino all'appartamento al secondo piano. Circostanza che ha permesso anche al caposquadra dei pompieri di raggiungerlo.

Una volta di sopra, il salvataggio si è compiuto: al primo attimo di distrazione del 46enne, è intervenuto il caposquadra che l'ha bloccato con un vigoroso placcaggio, trascinandolo sul pavimento, finché ormai non era al sicuro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vuole suicidarsi davanti agli occhi della compagna: salvato appena in tempo

BresciaToday è in caricamento