Cronaca Montichiari

Follia all'uscita da scuola: lancia un sasso di 2 chili all'autista del bus

Voleva salire con la sigaretta accesa

Ha lanciato un sasso di oltre 2 chili all'autista del pullman, frantumando la paratia della cabina di guida e pure i finestrini: solo per un irripetibile colpo di fortuna l'autista è stato solo sfiorato, e nemmeno in strada nessuno si è fatto niente. C'è la Polizia Stradale sulle tracce del giovanissimo aggressore che nel primo pomeriggio di mercoledì ha scatenato il caos tra Remedello e Montichiari: pare che si tratti di uno studente (ancora minorenne) dell'istituto Bonsignori.

Sono circa le 13 quando il giovane si presenta alla fermata del bus di Remedello, con la sigaretta accesa: l'autista giustamente non lo fa salire a bordo, il ragazzo tira un calcio alla porta e sputa sul vetro. Finita qui? Macché. Arrivato a Montichiari, l'autista si trova lo stesso studente alla fermata (probabilmente accompagnato da qualche amico).

Il sasso scagliato sul bus

Il ragazzo è "armato" con un grosso sasso, che non appena aperta la portiera viene scagliato all'interno dell'autobus. La pietra, come detto, sfonda il vetro della paratia di protezione della cabina di guida e anche il finestrino sul lato sinistro. Il ragazzo poi se la dà a gambe facendo perdere le sue tracce: indagini in corso, potrebbe avere le ore contate. A seguito dell'accaduto - e per le tante difficoltà degli autisti su quella tratta - il sindacato Cobas annuncia una raccolta firme.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Follia all'uscita da scuola: lancia un sasso di 2 chili all'autista del bus
BresciaToday è in caricamento