menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Troppo alcol, scatta la maxi rissa: giovane uomo preso a colpi di cric in faccia

Si è accasciato a terra, privo di sensi, ed è stato portato in ospedale. Identificati, e denunciati, tutti i partecipanti alla violenta zuffa avvenuta nel weekend a Montichiari

Gli insulti, le botte e infine l’aggressione a colpi di cric. È la sequenza della notte di violenza andata in scena nel weekend nei pressi di un bar di via Mantova a Montichiari. A mettere fine alla maxi rissa sono stati i carabinieri, allertati dai residenti della zona.

Gli insulti fuori dal bar

Un’escalation di violenza, per ora, senza una valida ragione. All’arrivo dei militari i partecipanti erano talmente ubriachi, e storditi dalle botte prese, da non ricordarsi il motivo per cui avevano cominciato a darsele di santa ragione. Tutto sarebbe cominciato all’ingresso di un locale: da una parte un gruppo di marocchini, dall’altra una comitiva di romeni. In tutto una decina di persone: sarebbero piovuti pesanti insulti, poi alcuni giovani si sarebbero allontanati.

Dalle botte all'aggressione con il cric

Chi è rimasto - tre nordafricani e due romeni - avrebbe cominciato ad alzare le mani. Sarebbero volati spintoni, poi calci e pugni. La situazione è degenerata quando uno dei giovani marocchini avrebbe estratto un cric dalla sua auto per colpire al volto uno dei rivali. Un colpo bene assestato: il malcapitato, un 34enne romeno, si è accasciato al suolo perdendo i sensi per qualche istante.

"Uno di loro aveva una pistola"

Tutto è finito quando le sirene delle ambulanze e dei carabinieri di Calcinato e Isorella hanno interrotto la quiete notturna di via Mantova: i 5 contendenti non sono nemmeno riusciti a scappare. Insanguinati e piuttosto alticci, hanno raccontato l’accaduto, mentre il 34enne veniva trasportato in ospedale, a Montichiari. I romeni avrebbero riferito anche di essere stati minacciati con una pistola: ma l’arma non è stata trovata dai militari, a differenza del cric, rinvenuto nell’auto di un marocchino di casa nella zona. Per tutti loro è scattata una denuncia per rissa. 

Le ragioni della folle rissa restano un mistero: chi indaga avrebbe escluso la pista del regolamento di conti, a far degenerare la situazione sarebbe stato proprio l’abuso di alcolici da parte di tutti i protagonisti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento