Cronaca Via San Pietro

Montichiari, storie di crisi: per sopravvivere prostitute a 65 anni

Blitz della Polizia Locale in centro storico a Montichiari: sequestrato un immobile che fungeva da casa chiusa, al suo interno due 'esperte' prostitute, una mantovana di 56 anni e una bresciana di 60 anni

La Polizia Locale di Montichiari ha sequestrato un immobile proprio in centro storico a seguito di diverse segnalazioni: all’interno infatti due donne gestivano una sorta di casa chiusa, mentre il reperimento dei clienti veniva effettuato via web, con appositi annunci.

A stupire in particolare l’età delle due prostitute: una mantovana di 56 anni, denunciata per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, e una bresciana ancora più avanti con d'età, 65 anni.

Le due avevano preso in affitto da qualche settimana lo stabile di Montichiari, e offrivano ‘prestazioni di servizio’ a clienti ed avventori, anche di tutte le età.

Colte sul fatto dagli agenti, si sono giustificate così: “Con la crisi economica facevamo fatica a sopravvivere. Questa ci è sembrata la soluzione ai nostri problemi”.

"Casalinghe e nonne appassionate - ha spiegato invece il comandante della Locale, Christian Leali - ma, parallelamente e come se nulla fosse, gestivano questa attività illecita, che serviva per guadagnare un po' di soldi da girare ai figli e alle rispettive famiglie".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montichiari, storie di crisi: per sopravvivere prostitute a 65 anni

BresciaToday è in caricamento