menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Paura nella chiesa piena di fedeli: botti e petardi alla messa di Natale

Un botto dopo l'altro, durante la messa di Natale: al Duomo di Montichiari sono stati fatti esplodere tre petardi. Si pensa a una bravata, indaga la Polizia Locale

Non c'è stato solo il pazzo che la notte della vigilia, durante la messa, è entrato in chiesa a Maclodio gridando il nome di Allah: per la cronaca, è stato fermato dai carabinieri e verrà espulso dall'Italia. C'è anche un altro episodio che ha inquietato i fedeli bresciani: è successo a Montichiari, dove sono stati fatti esplodere tre petardi di medio calibro proprio fuori dal Duomo.

Tre botti in rapida sequenza, che con le porte aperte della chiesa – era la sera del 24 dicembre, si stava celebrando la messa di Natale – sono stati uditi da tantissimi fedeli, inevitabilmente spaventati. Non è successo nulla, per fortuna: nessun attacco di panico, nessuna fuga generale dalla funzione natalizia.

Ma di certo un grande spavento, con il boato che ha rimbombato in tutto il duomo, ma è stato sentito ancora più forte da chi era in fondo alla sala, appunto vicino alle porte. E poteva andare anche peggio, visto che la chiesa era piena, pienissima, fino all'ultimo posto disponibile.

Sull'accaduto sta già indagando la Polizia Locale. Lo scoppio sarebbe avvenuto poco prima di mezzanotte, e in pieno centro: in barba all'ordinanza pubblicata da pochi giorni e che vieta l'utilizzo di botti e petardi in paese, salvo diverse autorizzazioni. Nessuno avrebbe riconosciuto gli autori del gesto: si pensa comunque a una bravata di cattivo gusto, da parte di tre giovanissimi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento