Paura nella chiesa piena di fedeli: botti e petardi alla messa di Natale

Un botto dopo l'altro, durante la messa di Natale: al Duomo di Montichiari sono stati fatti esplodere tre petardi. Si pensa a una bravata, indaga la Polizia Locale

Foto di repertorio

Non c'è stato solo il pazzo che la notte della vigilia, durante la messa, è entrato in chiesa a Maclodio gridando il nome di Allah: per la cronaca, è stato fermato dai carabinieri e verrà espulso dall'Italia. C'è anche un altro episodio che ha inquietato i fedeli bresciani: è successo a Montichiari, dove sono stati fatti esplodere tre petardi di medio calibro proprio fuori dal Duomo.

Tre botti in rapida sequenza, che con le porte aperte della chiesa – era la sera del 24 dicembre, si stava celebrando la messa di Natale – sono stati uditi da tantissimi fedeli, inevitabilmente spaventati. Non è successo nulla, per fortuna: nessun attacco di panico, nessuna fuga generale dalla funzione natalizia.

Ma di certo un grande spavento, con il boato che ha rimbombato in tutto il duomo, ma è stato sentito ancora più forte da chi era in fondo alla sala, appunto vicino alle porte. E poteva andare anche peggio, visto che la chiesa era piena, pienissima, fino all'ultimo posto disponibile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sull'accaduto sta già indagando la Polizia Locale. Lo scoppio sarebbe avvenuto poco prima di mezzanotte, e in pieno centro: in barba all'ordinanza pubblicata da pochi giorni e che vieta l'utilizzo di botti e petardi in paese, salvo diverse autorizzazioni. Nessuno avrebbe riconosciuto gli autori del gesto: si pensa comunque a una bravata di cattivo gusto, da parte di tre giovanissimi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Follia al bar: padre e figlio scatenano una rissa, devastano il locale e aggrediscono la barista

  • Si butta dalla finestra di casa, suicidio shock scuote il quartiere

  • Stroncato da una malattia a soli 54 anni, morto noto bassista bresciano

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

  • Si tuffa e non riemerge, salvato dalla fidanzata: la sua vita è appesa a un filo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento