Cronaca

"Indossate le mascherine, per favore": pestato da un gruppo di ragazzi

Ferite al naso e alla bocca per il 31enne che sabato sera avrebbe solo chiesto a un gruppetto di ragazzi di indossare la mascherina: indagano i carabinieri

Pestato a sangue mentre tornava a casa dal lavoro solo perché avrebbe detto a un gruppetto di ragazzini di indossare la mascherina, come prevede la legge (e il buon senso): questo quanto sarebbe successo sabato sera a Montichiari, poco dopo le 21.30. Lo scrive Bresciaoggi: la vittima è un 31enne che sarebbe stato colpito al volto e steso a terra, con ferite al naso e alla bocca.

Sarebbero stati alcuni passanti, allertati dalle urla del giovane, a chiamare il 112: sul posto in pochi minuti si sono precipitati i carabinieri e l'ambulanza. Medicato sul posto, il 31enne non ha avuto bisogno di essere ricoverato in ospedale. Ma ha raccontato l'accaduto ai militari, con minuzia di particolari.

Poche parole prima della violenta aggressione

Scene di violenza gratuita, e per futili motivi. “Mettete la mascherina, per favore”: sarebbe stata questa la frase che ha scatenato la furia della comitiva di giovanissimi, probabilmente ubriachi, nella zona del parco intitolato ai caduti di Nassiriya. Incredibile la reazione dei ragazzi – erano almeno 5 o 6 – che gli sarebbero saltati addosso, colpendolo con calci e pugni.

I soccorritori hanno trovato il ferito steso a terra, dolorante sul marciapiede. Indagini in corso: al vaglio degli inquirenti anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza. Ma i carabinieri avrebbero già individuato la compagnia degli aggressori: ragazzi di età compresa tra i 18 e i 20 anni, abituali frequentatori del parco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Indossate le mascherine, per favore": pestato da un gruppo di ragazzi

BresciaToday è in caricamento