Alcol e droga, strage di patenti: la Polizia ne ritira 30 in poche ore

Trenta patenti ritirate in poche ore sabato sera a Montichiari: 21 per alcol e 7 per droga, poi due tassisti abusivi

Per la maggioranza di sesso maschile, in gran parte ubriachi, alcuni con tassi da record (oltre sei volte il limite di legge) e pure due tassisti abusivi: è questo il sommario identikit del 30 patenti ritirate in poche ore, nella notte tra sabato e domenica, dagli agenti della Polizia Locale di Montichiari, coordinati dal comandante Cristian Leali e appostati sulla celebre Lenese, strada attraversata da migliaia e migliaia di automobili, di giorno e di notte.

Erano quattro le pattuglie in servizio notturno: in tutto, come detto, sono state ritirate 30 patenti, e decurtati più di 320 punti. Di queste 21 per guida in stato di ebbrezza, altre 7 per guida sotto effetto di sostanze stupefacenti: tra quelli rimasti senza patente 26 sono uomini e solo quattro sono donne. A quattro automobilisti è stata pure sequestrata la macchina, perché intestata a loro e perché beccati con un tasso alcolemico superiore a 1,5 grammi per litro di sangue.

Patenti ritirate e tassisti abusivi

Il recordman (in negativo) della serata è un giovane beccato con un tasso di oltre 3 grammi per litro, quando il limite è di 0,5: ben 6 volte al di fuori della norma. Ci sono poi i due tassisti abusivi: scorrazzavano minorenni da Brescia alle discoteche della Bassa, senza regolare licenza e dunque con pagamenti in nero.

La Polizia Locale ha sequestrato entrambi i mezzi, ma è soltanto l'inizio: l'inchiesta potrebbe coinvolgere altre persone, in un sistema rodato e reiterato ogni fine settimana, e giovanissimi clienti (minorenni) da tutta la provincia, ma anche da Milano e Verona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo schianto col tir, poi l'inferno: manager d'azienda muore carbonizzato nella sua auto

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Terribile schianto all'incrocio: motociclista muore in ospedale

  • Maltempo, arriva forte peggioramento: pioggia e abbondanti nevicate

Torna su
BresciaToday è in caricamento