Cronaca

Liquami nel canale, plastica bruciata nel campo: denunciato agricoltore

Nei guai un agricoltore bresciano di Novagli, frazione di Montichiari: denunciato per aver scaricato liquami direttamente nella roggia. A dare l'allarme proprio i residenti: acque nere e olezzo insopportabile

Foto di repertorio

Polizia Locale, Arpa e Comune insieme per contrastare l'inquinamento: nei guai ci è finito il proprietario di un'azienda agricola di Montichiari, reo (e per questo già denunciato) di aver scaricato liquami direttamente nella roggia, con tutte le conseguenze del caso in ambito igienico-sanitario.

Questo quanto sarebbe successo, ricostruito dalle forze dell'ordine. Il titolare di un'azienda agricola di Novagli, specializzato nell'allevamento di vitelli, avrebbe scaricato liberamente i liquami dei suoi animali nella roggia che si avvicina al paese.

Sarebbero stati poi direttamente i cittadini a segnalare la cosa alle autorità: forte odore e acqua di colore nero, con un accumulo di reflui a margine di un terreno non lontano dalla strada. Pare che la cosa andasse avanti da giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liquami nel canale, plastica bruciata nel campo: denunciato agricoltore

BresciaToday è in caricamento