Sversamenti illegali, terreni 'contaminati': sotto sequestro una ditta bresciana

Blitz di Polizia Locale e Arpa, in zona aeroporto a Montichiari: sigilli alla Matras, azienda specializzata nel lavaggio e pulizia di contenitori e cisterne. Tre denunce: contestati sversamenti illegali

Foto di repertorio

Più di 11mila metri quadri posti sotto sequestro, e tre persone denunciate a piede libero: questo il bilancio del blitz di Polizia Locale, Arpa e Comune di Montichiari, in campo giovedì pomeriggio anche alla Matras in zona aeroporto, dove sarebbero stati registrati sversamenti illegali. Sostanze inquinanti sarebbero state 'liberate' direttamente sul terreno.

Alla ditta sarebbero dunque contestati reati di carattere ambientale. Oltre ad un'area di “deposito incontrollato” di rifiuti, insomma una piccola discarica, sarebbero state rinvenute irregolarità nello sversamento di oli, solventi, sostanze liquide di vario genere.

Una generale situazione di incuria e abbandono che potrà essere sanzionata. La Matras è ditta specializzata nel lavaggio di contenitori e cisterne: ora è stata posta sotto sequestro. Gli accertamenti proseguiranno, per vederci più chiaro. I tre titolari dell'azienda intanto sono stati denunciati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei prossimi giorni verrà verificata la presenza eventuale e la tipologia di rifiuti, anche pericolosi. E magari il tasso di contaminazione del terreno, quello dove potrebbero essere state sversate sostanze inquinanti. Cristian Leali, comandante della polizia locale, ne sembra certo: "Logico ipotizzare che sia contaminato."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Crolla il balcone di un condominio: appartamenti inagibili, famiglie evacuate

  • Parrucchiere e cliente senza mascherina, salone chiuso dalla polizia

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento