Cronaca Montichiari

Nelle cassette frutta e verdura ‘illegali’: maxi-sequestro da 4 tonnellate

Doppio blitz della Polizia Locale a Montichiari: multati un 43enne di Palermo e un 40enne di Napoli, sequestrati più di 4000 chilogrammi di frutta e verdura

Maxi-sequestro di frutta e verdura da parte della Polizia Locale di Montichiari: gli agenti sono intervenuti due volte nei confronti di altrettanti venditori ambulanti, che esercitavano l’attività con irregolarità a vario titolo, sequestrando in tutto più di quattro tonnellate (4000 chilogrammi) di arance, mandarini, ananas, fragole e olio di oliva già imbottigliato.

Questo quanto è successo: il primo ambulante, un 40enne residente a Palermo, è stato intercettato alla rotatoria di Via Santellone, non lontano da una stazione di servizio. Stava esercitando la sua attività di vendita senza avere alcuna autorizzazione: in barba alla normativa, aveva pure esposto dei cartelli “pubblicitari” per i potenziali clienti.

Oltre al sequestro della merce per lui è scattata una multa di 1000 euro: la stessa sanzione anche al secondo ambulante fermato dalla Locale, un napoletano di 43 anni. Gli agenti lo hanno trovato nel supermercato della Coop di Via Europa, lungo lo stradone di accesso al paese.

Sebbene in questo caso il venditore fosse provvisto di regolare autorizzazione, non aveva con sé alcun documento in grado di dimostrare la tracciabilità di frutta e ortaggi che offriva ai passanti e ai clienti del supermercato in entrata e in uscita. Come detto, tutta la merce è stata sequestrata e verrà distrutta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nelle cassette frutta e verdura ‘illegali’: maxi-sequestro da 4 tonnellate

BresciaToday è in caricamento