menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d’archivio

Foto d’archivio

Sversamenti abusivi nel fiume: puzza insopportabile, l'acqua è diventata gialla

Un altro allarme lungo il fiume, probabilmente per gli sversamenti abusivi di qualche azienda

L'acqua è diventata improvvisamente gialla, avvicinandosi il tanfo diventa insopportabile: nuovo e probabilissimo allarme ambientale lungo il fiume Chiese, questa volta all'altezza del ponte di Borgosotto a Montichiari. L'acqua del fiume si è ingiallita, tra l'altro più o meno nello stesso punto dove poco più di un paio di settimane fa si era registrata l'ennesima moria di pesci della stagione.

L'allerta non può che rimanere alta, anche se il Comune è già corso ai ripari: il sindaco Mario Fraccaro ha emesso un'ordinanza di divieto di pesca e di balneazione. E' in vigore ormai dal 28 giugno scorso, quando erano state le Guardie Ecologiche Volontarie a segnalare la moria di pesci nel fiume.

In quell'occasione di pesci morti ce n'erano a centinaia: stecchiti probabilmente a Montichiari e poi trascinati dalla corrente. Si attendono gli esiti delle analisi dell'Arpa, ma oggi come ieri l'ipotesi più credibile è una e una soltanto: lo sversamento abusivo, da parte di qualche imprenditore “furbetto”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando ci si potrà spostare tra regioni: c'è una data per maggio 2021

Attualità

C'è chi spacca tutto, chi tenta il suicidio impiccandosi: "Qua dentro è una polveriera"

Coronavirus

Covid, sono 51 i Comuni bresciani con dati da zona rossa: l'elenco completo

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Cosa riapre in Italia dal 26 aprile

  • Coronavirus

    Covid Bollettino Lombardia del 17 aprile 2021: tutti i dati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento