Cronaca

Febbre e disturbi respiratori dopo la festa in taverna: 7 ragazzi in quarantena

Succede a Montichiari: insieme ad Orzinuovi, è uno dei paesi della Bassa più colpiti dall'emergenza Coronavirus.

Coronavirus, un medico del Civile in tenuta anti-contagio © Bresciatoday.it

Sono finiti in quarantena dopo aver partecipato ad una festa, organizzata nella taverna di un'abitazione privata proprio per aggirare il 'coprifuoco' imposto a bar e locali dal Governo. È il destino comune di sette ventenni di Montichiari: tutti loro, nei giorni successivi, hanno cominciato a manifestare alcuni dei sintomi riconducibili al Coronavirus (febbre e problemi respiratori). Lo scrive Bresciaoggi.

Troppo presto per sapere se sono stati contagiati dal virus, ma le necessarie precauzioni sono già state prese: per i giovani è scattato il divieto di lasciare le rispettive abitazioni. Decisive saranno le prossime ore: le autorità sanitarie valuteranno, in base all'evoluzione del quadro clinico di ciascuno di loro, se sottoporli al tampone.

Intanto in tutto il paese della Bassa, tra i più colpiti dall'emergenza insieme ad Orzinuovi, cresce il numero delle persone positive al Coronavirus: stando ai dati dell'Ats, sono 27 e si sono già registrati tre decessi. Tra i contagiati c'è anche un 44enne disabile di casa a Carpenedolo, che però frequenta una cooperativa sociale di Montichiari. Come prevede il protocollo, le persone che hanno avuto contatti diretti con il 44enne (una decina) sono state messe in quarantena, mentre tutto il personale della struttura è sotto stretta osservazione da parte di Ats.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Febbre e disturbi respiratori dopo la festa in taverna: 7 ragazzi in quarantena

BresciaToday è in caricamento