menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Falsificano il pagamento di una multa da 3.700 euro: denunciati

Bollettini falsi e timbro postale contraffatto: due fidanzati finiscono nei guai cercando di dimostrare di avere pagato una contravvenzione.

Per evitare il pagamento di una sanzione da 3.700 euro ne dovranno sborsare 15mila, con l’aggiunta di una denuncia per truffa aggravata in concorso, falso e contraffazione di sigilli. È andata decisamente male a una coppia di fidanzati di Calcinato, 47enne artigiano lui, 45enne di origine cubana lei. 

All’origine dei loro guai c’è una multa presa nel mese di giugno lungo la provinciale 567. I due viaggiavano a bordo di una Mercedes Classe A, di proprietà della donna, ma il conducente non ha mai ottenuto la patente di guida. La Polizia locale di Montichiari staccò una contravvenzione da 3.700 euro. Una cifra certo non banale, ma sempre meglio di 15mila euro: questa infatti la cifra da pagare se i due avessero atteso più di due mesi.

Presentatisi al Comando di Montichiari nella giornata di martedì 31 per dimostrare il versamento del dovuto, i due fidanzati hanno consegnato agli agenti una copia falsa della ricevuta. Scoperto l’ingenuo stratagemma, i due sono stati denunciati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, contagi da zona rossa: attesa decisione della Regione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento