Lunga notte di controlli, fermate oltre 234 auto: 'bruciate' 25 patenti

Un automobilista si era messo al volante dopo aver fatto uso di droghe e gli stata sequestrata l'auto, una Bmw. Due giovani denunciati perchè trovati in possesso di cocaina

Diciannove patenti ritirate e una Bmw sequestrata. È questo il bilancio dei controlli effettuati nella notte tra sabato e domenica dalla Polizia Locale di Montichiari e dalla Stradale di Boario e Salò.

14 patenti ritirate a Montichiari

Nel mirino degli agenti di Montichiari è finita la Provinciale 567 che collega Desenzano a Mantova: tre pattuglie hanno controllato le auto in transito nel territorio della cittadina bresciana.

Dei 234 conducenti sottoposti ai test per verificare se si fossero messi al volante in stato di ebbrezza o dopo aver assunto sostanze stupefacenti 14 sono risultati positivi. Patente ritirata, quindi, a tutti loro: si tratta di 9 uomini e di 5 donne. In un caso è scattato anche il sequestro del veicolo, una Bmw: il conducente si era messo al volante dopo aver fatto uso di droghe. 

I controlli a Calcinato e Brescia

La stradale ha invece controllato le principali arterie che portano in città, ritirando in tutto 5 patenti. Nella nottata tra venerdì e sabato sei equipaggi della compagnia dei Carabinieri di Desenzano sono invece stati impegnati in un unico servizio di controllo a Calcinato. Sei le patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza, tutte a giovani al di sotto dei trent’anni, provenienti dal Veronese e dal Bresciano, tra cui una donna. Quattro automobilisti si erano messi alla guida con tassi alcolemici tra l’1.26 e l’1.9 grammi per litro di sangue. Inoltre, due persone sono state segnalate poiché trovate in possesso di alcuni grammi di cocaina

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Lo schianto col tir, poi l'inferno: manager d'azienda muore carbonizzato nella sua auto

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

Torna su
BresciaToday è in caricamento