Perde la testa per la barista, è l'inizio di un incubo: stalking e minacce di morte

Vittima una 39enne: ha persino cambiato locale, ma lo spasimante non ha mai smesso di perseguitarla.

Un corteggiamento asfissiante durato anni, culminato in una pericolosissima ossessione. Non riusciva a non pensarla, a non guardarla, a non chiederle di uscire con lui, ma lei di quel cliente invadente e fuori luogo proprio non ne voleva sapere.

Rifiutato, più e più volte, dalla barista di un locale di Montichiari per cui aveva letteralmente perso la testa è arrivato a perseguitarla e addirittura a minacciarla di morte. La vittima, una 39enne, ha perfino cambiato luogo di lavoro nel tentativo di liberarsi di quel cliente molesto. Non è servito a niente: l’uomo ha continuato ad importunarla. 

Dopo approcci sempre più diretti ed espliciti, ha pure iniziato a minacciarla, così la 39enne ha deciso di ricorrere all’ammonimento del questore. Si tratta di un provvedimento di diffida nei confronti dello stalker: se trasgredito spalanca le porte del carcere al colpevole. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’epilogo della vicenda lunedì sera, in barba al divieto, l’uomo si è presentato completamente ubriaco nel bar dove lavora la 39enne, minacciandola di morte. Lei ha chiamato i carabinieri e per lo stalker - un 38enne di origine romene e residente a Calvisano - sono scattate le manette. Arresto convalidato: l'uomo è ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

  • Follia al bar: padre e figlio scatenano una rissa, devastano il locale e aggrediscono la barista

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

  • Si tuffa e non riemerge, salvato dalla fidanzata: la sua vita è appesa a un filo

  • Stroncato da una malattia a soli 54 anni, morto noto bassista bresciano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento