Polemica per i 'botti' alla festa patronale: "I cani si spaventano"

La provocazione del Partito Protezione Animali in vista della festa di San Pancrazio a Montichiari, in cui saranno previsti i fuochi artificiali: "Soldi sperperati, meglio darli alle famiglie bisognose"

Il Partito Protezione Animali torna alla carica sul tema dei fuochi d’artificio, considerati dannosi per gli animali. L’occasione è la festa di San Pancrazio, in programma il prossimo 11 maggio a Montichiari, e dove nel gran finale di serata è appunto previsto uno spettacolo pirotecnico.

Il presidente Fabrizio Catelli ha già inviato una lettera in municipio. “Invitiamo il Comune a non sperperare risorse per lo spettacolo dei fuochi artificiali – scrivono dal Ppa – Quando esplodono provocano terrore e smarrimento, soprattutto nei cani, spesso presi dal panico e non più in grado di orientarsi. A volte scappano, finendo in qualche caso anche investiti dalle automobili”.

Ma oltre alla ragione ‘animalista’ c’è pure la ragione ‘sociale’: “Questo tipo di festeggiamento è anche uno sperpero di denaro pubblico, e che potrebbe essere utilizzato in altri modi”. La soluzione? Dirottarli verso le famiglie più bisognose, “a Montichiari ci sono 130 famiglie assistite dalla Caritas, oltre a quelle aiutate da altre associazioni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento