rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca Montichiari

Investe e uccide una giovane mamma in bici: scatta la prescrizione

Investì la donna in bicicletta lungo la Goitese: il giudice ha disposto la prescrizione dopo 24 anni

Una donna di 38 anni di origine albanese stava percorrendo la Goitese in bicicletta, quando venne investita da un’auto: da allora sono passati 24 anni; i fatti risalgono al 9 luglio del 1997. Dopo l’incidente, la donna – sposata e madre di due figli – era finita in coma fino al 1° aprile del 2011: quel giorno sopraggiunse il decesso a causa di un’infezione.

Al volante dell'auto c'era un 68enne di Mantova: al termine del processo di primo grado, nel 2018, fu condannato a quattro mesi di reclusione; versò, attraverso la sua assicurazione, circa 400mila euro alla famiglia della vittima per il risarcimento dei danni. Il giudice ritenne infatti che ci fosse un nesso tra l’incidente e il decesso: nel 2019, in appello venne convalidata la sentenza di primo grado.

Nelle scorse ore, fa sapere Bresciaoggi, la Corte di Cassazione ha chiuso la vicenda, disponendo il non luogo a procedere per intervenuta prescrizione.
   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investe e uccide una giovane mamma in bici: scatta la prescrizione

BresciaToday è in caricamento