Cronaca

Operato al cuore, celebrava messa anche in carrozzina: l'ultimo saluto a don Luigi

Morto a 79 anni don Luigi Lussignoli, parroco di Montichiari, Borgosatollo e Botticino. Più di 30 anni fa era stato colpito da una malattia al cuore, poi il trapianto. Il ricordo: “Un uomo sempre buono e disponibile”

Foto d'archivio

Fino alla fine ha voluto portare a termine la sua “missione”: negli ultimi tempi era stato visto celebrare messa perfino sulla sedia a rotelle. Ma il tempo scorre inesorabile, e se l'è portato via con sé: è morto a 79 anni don Luigi Lussignoli, storico parroco bresciano originario di Montichiari.

Era nato a Vighizzolo, sacerdote per più di mezzo secolo: era stato ordinato nel 1962. La sua lunga carriera: curato a Verolanuova, parroco a Botticino e Borgosatollo. Da tempo era malato di cuore, negli ultimi anni era tornato a casa, a Montichiari, a celebrare messa e a trascorrere la vecchiaia.

Colpito più di 30 anni fa da una malattia al cuore, ha atteso per più di 15 anni il trapianto: nuovo cuore, nuova vita. Ma con gli inevitabili acciacchi dell'operazione, dei continui controlli in ospedale, del tempo che avanza senza fermarsi mai.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operato al cuore, celebrava messa anche in carrozzina: l'ultimo saluto a don Luigi

BresciaToday è in caricamento