Ecco il nuovo centro profughi bresciano: ospiterà 150 persone

Dalla prefettura una (quasi) conferma: aprirà entro giugno. L'ex caserma Serini di Montichiari potrà ospitare fino a 150 richiedenti asilo. I numeri della "emergenza" bresciana: un profugo ogni 650 abitanti

Le tende blu della protezione civile (foto d’archivio)

La voce ha finalmente trovato una conferma: a Montichiari sarà allestito un centro di accoglienza profughi capace di ospitare fino a 150 persone. E potrebbe essere aperto già dal prossimo giugno. Lo scrive Bresciaoggi, riportando le dichiarazioni del prefetto di Brescia, Valerio Valenti. La location è nota e arcinota: ex caserma Serini.

La prefettura in questi giorni ha incontrato gli amministratori locali. Sul “piatto” un progetto di cui si parla da mesi: sarà un centro di “prima accoglienza” ma non un “grande hub” quando un centro di “secondo livello”, in grado di ospitare tra le 100 e le 150 persone.

L'ipotesi di una ristrutturazione "completa" è rimandata, il tempo stringe. Potrebbero dunque essere allestite delle tende da campo, oppure trasportati in loco i prefabbricati di emergenza, per intenderci quelli dei terremoti o delle calamità naturali.

Le porte dell'ex Serini potrebbero aprirsi già dalla metà del prossimo giugno: insomma, un mese. Profughi a Brescia: nelle ultime due settimane ne sono arrivati meno di un centinaio. In tutto sarebbero 1800, su una popolazione complessiva vicina al milione e 200mila abitanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La proporzione di quella che è una “emergenza” solo a parole, almeno secondo i numeri: i nuovi arrivi dell'ultimo anno e mezzo sono pari allo 0,15% del totale degli abitanti. Un profugo ogni 650 residenti: meno della media italiana, dove in tutto sono 150mila persone (su 60 milioni), una ogni 400.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

  • Bimba travolta e uccisa sulle strisce: l'automobilista si è costituito

  • Auto precipita per decine di metri, morto il medico Giorgio De Thierry

Torna su
BresciaToday è in caricamento