Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Maxi sequestro di botti, nei guai 45enne residente a Brescia

L'operazione, condotta nel vicentino dalla Polizia locale dei Castelli, ha portato al sequestro di oltre 1.000 prodotti e alla multa di 17.300 euro ai danni di un cittadino cinese residente a Brescia

Il sequestro di 1.071 prodotti, tra fuochi d'artificio e giocattoli irregolari, rappresentano il bilancio dell'operazione "Natale Sicuro" eseguito a Montecchio Maggiore, nel vicentino, dalla Polizia locale dei Castelli.

Il blitz è avvenuto in un negozio gestito da un 45enne di nazionalità cinese, residente a Brescia, che oltre al danno riguardante il sequestro della merce, dovrà pagare una multa salata, pari a 17.300 euro.

Le verifiche degli agenti hanno fatto emergere diverse irregolarità: nello specifico, sono stati riscontrati prodotti pirotecnici con indicazioni incomplete ed insufficienti riguardanti i limiti e le modalità di utilizzo e per tale motivo non vendibili.

I giocattoli in vendita erano privi della marcatura "Ce" obbligatoria, ma avevano invece l'indicazione "China Export", non conformi alle normative europee e secondo la polizia entrati in Italia irregolarmente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi sequestro di botti, nei guai 45enne residente a Brescia

BresciaToday è in caricamento