La fognatura s'intasa e la montagna frana sulla strada: 20 case isolate

Chiusa la strada che porta a Monte Marone e pure lo svincolo della Provinciale 510 bis per Collepiano e Zone

Foto d'archivio

Sono due le strade chiuse sul lago d'Iseo a causa, ancora, del maltempo. La situazione più critica a Marone: la strada che conduce a Monte Marone è stata invasa da fango e detriti e dall'alba di giovedì è chiusa al traffico. Sono quindi completamente isolate una ventina di case e pure un agriturismo.

Tutto, pare, a causa di un intasamento del collettore fognario: l'ingorgo ha fatto riversare l'acqua su una mulattiera e in poco tempo si è formato un torrente che ha invaso anche via Monte Marone. La carreggiata ha retto, grazie anche ai lavori effettuati cinque anni fa, ma il guardrail è stato danneggiato e la strada non potrà essere riaperta finché le condizioni del versante montuoso non saranno ritenute stabili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ancora problemi sulla Strada Provinciale 510, all'altezza di Collepiano e dello svincolo che porta a Zone. Come già successo pochi giorni fa, dal bosco sovrastante sono caduti alcuni grossi massi, trascinando sulla strada anche diverse piante. Chiuso, quindi, lo svincolo della Provinciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una famiglia distrutta dal Coronavirus: in 20 giorni sono morti tre fratelli

  • Ingerisce una batteria e rimane soffocata: morta bimba di tre anni

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 2 aprile 2020

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 5 aprile 2020

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 4 aprile 2020

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 3 aprile 2020

Torna su
BresciaToday è in caricamento