Viaggia in strada col monopattino, la Locale glielo sequestra

Sono sempre più diffusi, ma non possono viaggiare in città: a farne le spese un giovane che si recava al lavoro, pensando di fare un'azione positiva per l'ambiente

Sequestro "cautelativo" del mezzo in attesa di decisione definitiva. Questo l'esito di un controllo effettuato dalla Polizia locale di Brescia nei confronti di un cittadino che viaggiava lungo via Milano a bordo del suo monopattino elettrico. Codice della strada alla mano, il mezzo elettrico potrebbe viaggiare solo in area privata, oppure - nel caso possa superare i 6 chilometri orari di velocità, cosa che fanno praticamente tutti i mezzi in commercio - deve essere omologato, dotato di targa ed assicurato.  

Raffaele, il ragazzo che è stato fermato da una pattuglia nella giornata di ieri, come raccontato dal Giornale di Brescia che riporta la notizia, viaggiava - come fa da un mese e mezzo a questa parte - per recarsi al lavoro, pensando tra l'altro di compiere un'azione positiva per l'ambiente visto che lascia a casa l'automobile. Per questo è amareggiato dal sequestro, che potrebbe essere confermato nella giornata di lunedì, quando il monopattino verrà sottoposto al controllo per verificare se è in grado di superare i 6km orari. 

Sulla questione si è espresso - sui social - il consigliere di maggioranza Fabrizio Benzoni: «Ho presentato ormai due mesi fa una mozione in Consiglio Comunale richiedendo di aderire alla sperimentazione della micromobilità anche a Brescia. Trovo questi mezzi di trasporto comodi, ecologici, moderni ma vanno regolamentati e la sperimentazione può essere l’occasione per farlo.» Se un Comune accetta di aderire a una sperimentazione, infatti, i monopattini possono circolare, in attesa di una decisione definitiva. A questo proposito, Benzoni ha lanciato un sondaggio online sulla sua pagina in Facebook: «Siete favorevoli o contrari all’introduzione della sperimentazione a Brescia?». Per ora, la stragrande maggioranza delle persone si è dichiarata favorevole (il sondaggio terminerà fra sei giorni). 

Potrebbe interessarti

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Come smettere di fumare

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Ubriaca fradicia di primo mattino, ragazza soccorsa da un'ambulanza

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Blitz della Locale dal parrucchiere, scattano i sigilli

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

Torna su
BresciaToday è in caricamento