Anatra infilzata da una freccia diventa l’attrazione del porto

Tantissime segnalazioni per l'anatra che 'passeggia' al porto di Moniga del Garda con una freccia conficcata sul fianco sinistro: forse un gioco goliardico di alcuni giovani, che non avevano niente di meglio da fare

Moniga: l'anatra infilzata

La storia che ha (quasi) commosso buona parte del Basso Garda. La storia di una piccola anatra, una delle tante: trafitta da una freccia, o meglio un dardo, sul fianco. Forse un gioco, forse una goliardata.

Ma fatto sta che lei non ha mai smesso di nuotare, né di volare. Se ne sta in mezzo alle sue ‘colleghe’, e ha scelto come sua location prediletta il porto di Moniga. Dove in tanti sono accorsi per vederla, per fotografarla.

In realtà le frecce che l’hanno colpita in principio erano due: la versione più accreditata è quella di un gruppo di ragazzi, che forse non avevano niente di meglio da fare che maltrattare il povero animale.

Il primo colpo, sulla coda. Sono stati cittadini comuni a liberarla dal primo e fastidioso peso. Il secondo dardo invece rimane, e lei non sembra nemmeno farci più caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pranzo in trattoria, 280 euro di multa a 26 operai: "Come possono mangiare al gelo?!"

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento